vetri per infissi

Vetri per infissi: le 5 tipologie migliori

Vetri stratificati, anti-intrusione, autopulenti, termici e antirumore. Caratteristiche, pro e contro dei vetri per infissi. Trova quello giusto per te. 

Stai per cambiare gli infissi di casa? Prima di acquistare dei vetri a caso, leggi la nostra classifica dei 5 migliori vetri per infissi e trova quello più adatto alle tue esigenze. Pronto? Iniziamo! 

1. Vetri stratificati

I vetri stratificati sono composti da 2 o tre lastre di vetro accoppiate. Tra una lastra e l’altra si trova un sottile film plastico trasparente che, in caso di rottura, trattiene le schegge e fa in modo che il vetro non si frantumi in mille pezzi. 

Esistono anche nella versione antieffrazione. In questo caso la lastra di materiale plastico è realizzata in PVB conforme alla norma UNI EN 356 ed è praticamente impossibile da rompere anche se la lastra in vetro viene frantumata.

Se la lastra plastica è conforme alla norma UNI EN 1063, molto più stringente, si parla di vetro antiproiettile, utile nelle banche e nella casa dei ministri, ma forse un po’ troppo per noi comuni mortali. 

vetri stratificati

Ottimi per: finestre domestiche in genere. La versione antieffrazione è particolarmente indicata al piano terra. 

Non necessari se: abiti ai piani più alti. Se il rischio di effrazioni dovute alla rottura dei vetri delle finestre è molto basso, la spesa non è giustificata e può bastare un semplice vetro doppio. 

2. Vetri termici 

Anche i vetri termici sono composti da 2 lastre di vetro accoppiate. Sulla lastra più esterna viene applicata una pellicola trasparente composta da ossidi di metallo che riflette l’energia dei raggi del sole e il calore dei caloriferi. In questo modo la temperatura esterna resta fuori e quella interna resta dentro, la dispersione termica è pressoché nulla e il comfort abitativo aumenta. 

Ottimi per: finestre installate in zone particolarmente fredde, dove è importante trattenere il calore interno all’abitazione. 

Non necessari se: vivi in una zona con temperature miti, dove lo sbalzo termico tra l’interno e l’esterno non è eccessivo. 

3. Vetri a controllo solare

I vetri a controllo solare sono molti simili ai vetri termici, ma in questo caso i materiali usati tra una lastra e l’altra di vetro sono studiati per contrastare in modo più decisivo il calore del sole. Con i vetri a controllo solare la luce riesce ad oltrepassare il vetro e illuminare gli ambienti, ma il calore viene riflesso, lasciando gli ambienti freschi e confortevoli. 

vetri solare

Ottimi per: le finestre esposte a sud, dove il caldo estivo rende gli ambienti invivibili.  

Non necessari se: hai finestre esposte a nord o vivi in zone di montagna dove il caldo estivo non rappresenta un problema. 

4. Vetri autopulenti

I vetri autopulenti sono trattati con uno speciale biossido di titanio fotocatalitico che pulisce lo sporco senza bisogno di stracci e detersivi. Il biossido di titanio, a contatto con i raggi solari, decompone lo sporco che si è depositato sul vetro. Alla prima pioggia, le particelle di sporco vengono spazzate via, senza lasciare traccia di gocce o aloni. 

Ottimi per: vetri grandi  e difficili da raggiungere, come i vetri dei lucernari o delle finestre ai piani alti. 

Non necessari se: pulire i vetri ti rilassa a tal punto che non vedi l’ora di farlo ogni settimana – ma esiste davvero qualcuno che non vede l’ora di pulire i vetri di casa?

5. Vetri antirumore

Nei vetri antirumore tra una lastra è l’altra viene inserito un materiale plastico che assorbe il rumore e ne impedisce la propagazione all’interno della stanza. Alcuni vetri antirumore riescono ad abbattere fino a 45/50 dB, ovvero il rumore del chiacchiericcio in strada, della pioggia battente e del traffico cittadino, trasformando la tua casa in un ambiente sereno e tranquillo, dove puoi rilassarti in tutti i sensi.  

Ottimi per: edifici costruiti in centro città, sopra a bar e locali, vicino a ferrovie e strade a scorrimento veloce 

Non necessari se: vivi in un  luogo ameno, dove l’unico rumore che senti è il cinguettare degli uccellini al mattino. Aspetta un attimo: quando il sole sorge alle 5 del mattino, forse i vetri antirumore potrebbero essere utili anche in una casetta in mezzo al verde! 

Ora che conosci i diversi tipi di vetri per infissi, sei indeciso su quale sia il migliore per te? Affidati all’esperienza dei nostri professionisti. Richiedi fino a 3 preventivi senza impegno e trova la soluzione adatta alla tua casa.

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp