termopompa

Termopompa: 7 miti da sfatare

Non farti ingannare dalle fake news. Scopri 7 falsità sulle termopompe che circolano online e scegli il tuo nuovo riscaldamento in modo consapevole. 

Costano troppo. Sono ingombranti. Non funzionano durante le giornate più fredde. Quante dicerie hai letto fino ad ora sulle termopompe?

Sembra che esista un vero e proprio movimento di boicottaggio nei confronti di questa tecnologia. Se sei arrivato qui, però, significa che sei un consumatore attento, non ti lasci incantare da falsi miti e vuoi sapere tutta la verità prima di acquistare un prodotto. 

I nostri professionisti sono qui per accontentarti.

Ecco 7 miti da sfatare sulle termopompe che puoi trovare in rete, ma che sono del tutto infondati. 

1. Le termopompe costano troppo: FALSO

Nel calcolo del costo di una caldaia bisogna tener conto di almeno 4 variabili

  • il costo d’acquisto 
  • i costi di manutenzione 
  • il sistema di riscaldamento 
  • la durata nel tempo 

Solo la somma di questi aspetti ti sa dire se stai acquistando una soluzione economica o costosa. 

termpopompa casa

In fase di acquisto le termopompe costano circa il 50% in più delle caldaie a condensazione, questo è vero, ma hanno costi di manutenzione pressoché irrisori e durano molto più a lungo.

Inoltre, se collegate ad un sistema di riscaldamento a pavimento, ottimizzano i consumi e ti fanno risparmiare anche sulle bollette. Nel valutare il costo, considera poi un periodo di 10 anni – la vita media di una caldaia tradizionale – e farai in fretta a capire quanto le termopompe sono più economiche.

2. Le termopompe si usano solo d’inverno: FALSO

Il meccanismo delle termopompe si basa sullo scambio di temperatura, indipendentemente dal fatto che sia calda o fredda. Sebbene il loro nome ci faccia pensare al caldo, le termopompe possono essere usate anche d’estate per raffrescare gli ambienti

Come? Semplice: d’inverno scambiano l’aria fredda per generare aria calda e d’estate scambiano aria calda per ottenere aria fredda! 

3. Le termopompe non funzionano nei giorni troppo freddi: FALSO 

Di per sé una termopompa fatica a generare calore se la temperatura esterna è troppo fredda, questo è vero, ma c’è un però, anzi, due! 

Primo: non tutte le termopompe sono acqua/aria. Esistono termopompe acqua/acqua che scambiano calore partendo da falde acquifere sotterranee, le quali mantengono una temperatura costante anche quando il terreno in superficie è ghiacciato. In questo caso il problema della temperatura troppo fredda non si pone. 

Secondo: se abbiamo una termopompa acqua/aria, sicuramente abbiamo scelto un modello moderno dotato di sistema “di sicurezza”. Come funziona? Quando fuori la temperatura scende sottozero e il sistema di scambio calore va in blocco, interviene una resistenza, che continua a produrre acqua calda per non farti mai restare al freddo e al gelo.

4. Le termopompe sono rumorose: FALSO

Le termopompe sono dispositivi elettrici e come tali fanno rumore. Con le tecnologie moderne, la somma del rumore prodotto dalla ventola e dal compressore varia dal rumore del fruscio delle foglie al rumore del sussurro che puoi sentire in una biblioteca

Se hai scelto un modello datato, potresti raggiungere un rumore simile alla pioggia, ma si tratta pur sempre di rumorosità più che sopportabili se paragonate al risparmio energetico che puoi ottenere!

5. Non possono essere montate su edifici ristrutturati: FALSO

Le termopompe possono essere montate su ogni tipo di edificio nuovo o restaurato. Quello che c’è da considerare, però, è la convenienza di una termopompa in fase di ristrutturazione. 

casa ristrutturata

Facciamo chiarezza. In linea teorica puoi installare una termopompa ovunque, ma: 

  • se hai un riscaldamento con termosifoni consuma di più rispetto ad una termopompa collegata ad un impianto a pavimento. In fase di ristrutturazione, quindi, devi valutare bene se vale la pena cambiare l’intero impianto

Se scegli una termopompa acqua/acqua devi prevedere un piccolo scavo che in fase di costruzione non influisce sui budget, ma in caso di ristrutturazione potrebbe richiedere un lavoro extra.

6. La termopompa ha bisogno di uno spazio dedicato: FALSO

La termopompa ha le stesse dimensioni di una caldaia tradizionale e può essere messa ovunque, ma non solo. Rispetto ad una caldaia a condensazione, nella termopompa non avviene un processo di combustione, per cui non c’è bisogno di posizionarla in un locale areato

Se torniamo al punto 5 di questa classifica, in fase di ristrutturazione la termopompa potrebbe essere più vantaggiosa, proprio perché non hai bisogno di ricavare uno spazio dedicato e puoi metterla anche nello scantinato

7. La termopompa richiede più manutenzione: FALSO

Una termopompa ha bisogno di una manutenzione regolare, come accade con qualsiasi altro tipo di caldaia, in più è longeva. 

Le termopompe sono dispositivi ad alto contenuto tecnologico, ottimizzano i consumi e hanno una vita utile più lunga rispetto alle caldaie a condensazione, per questo a conti fatti hanno bisogno di pochissima manutenzione, sia ordinaria che straordinaria. 

Ora che ti sei chiarito le idee, hai deciso che la termopompa è la soluzione adatta a te? 

Contatta i nostri professionisti e richiedi subito un preventivo. Con una termopompa di ultima generazione, potrai ottimizzare i consumi energetici e guadagnare più di quanto immagini! 

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp