Quali spese per la ristrutturazione casa sono detraibili?

In Svizzera puoi detrarre buona parte delle spese sostenute per la ristrutturazione degli immobili. Scopri quali sono e come fare per averle. 

Le spese detraibili per la ristrutturazione casa 

In Ticino puoi detrarre tutte le spese atte a mantenere il valore di un immobile nel tempo. Questo significa che le spese per interventi di ristrutturazione legati agli impianti, ai rivestimenti, al tetto e al rifacimento degli spazi, come ad esempio la ristrutturazione del bagno o della cucina, possono essere detratte.  

Un consiglio in più: Tra le spese detraibili rientrano anche i premi assicurativi legati all’immobile, come le spese per assicurazioni contro gli incendi e contro la rottura di vetri, o la RC del proprietario.

Sono invece esclusi dalle spese detraibili gli interventi che aumentano il valore dell’immobile, come l’installazione di giardini d’inverno e di verande, la creazione di un’autorimessa o l’ampliamento degli spazi abitati. In questo caso, però, puoi rientrare dei costi di intervento in termini di comfort abitativo, e aumentare il valore dell’immobile sul mercato per eventuali vendite future.

Detrazione forfettaria o effettiva?

In Svizzera sono disponibili due diversi tipi di detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione: la detrazione effettiva e quella forfettaria.

Con la detrazione effettiva devi comunicare la spesa effettuata nell’anno fiscale, consegnare agli uffici di competenza i giustificativi degli importi – ad esempio fatture e scontrini – e scalare i costi sostenuti in fase di dichiarazione dei redditi. 

Se il tuo immobile ha più di 5 o 10 anni, però, gli interventi di manutenzione sono all’ordine del giorno e puoi optare per una detrazione forfettaria. In questo caso non dovrai presentare i giustificativi di intervento, ma dovrai richiedere la tua percentuale di detrazione rivolgendoti all’ufficio tecnico del tuo comune.

In base allo stato dell’immobile, ti verrà comunicato un importo pari al 10/20% del valore. Ogni anno potrai detrarre questo importo dalla tua dichiarazione, indipendentemente dai lavori di ristrutturazione che hai effettuato.

Un consiglio in più: La percentuale detraibile con la detrazione forfettaria dipende dallo stato dell’immobile e dalla sua età. Case con meno di 10 anni di vita possono detrarre al massimo il 10%, mentre case con trent’anni o più di vita possono raggiungere detrazioni pari al 20% del loro valore.

Detrazioni parziali

Oltre alle spese detraibili per interno, ci sono anche delle spese che puoi detrarre solo in parte, ma che ti permettono comunque di rientrare dei costi sostenuti. 

Le spese che possono essere detratte solo in parte riguardano le analisi energetiche, le spese di progettazione, le licenze edilizie e i costi per impalcature, ponteggi e installazioni di cantiere legate all’efficientamento energetico degli edifici. Tutte queste spese, però, sono ammesse solo se gli interventi vengono realmente effettuati

Quanto posso detrarre per il mio immobile?

Come puoi intuire tu stesso, la possibilità di detrarre gli interventi di ristrutturazione casa c’è, ma l’importo che ognuno di noi può detrarre è molto variabile. Per sapere con esattezza quale valore puoi recuperare in fase di dichiarazione, devi contattare un’azienda specializzata che valuterà il tuo caso specifico attraverso: 

  • Sopralluogo e valutazione degli interventi da sostenere 
  • Stima dei costi di intervento  
  • Valutazione dell’età dell’immobile 
  • Scelta di una detrazione effettiva o di una detrazione forfettaria 
  • Lavori di ristrutturazione e manutenzione 
  • Rendicontazione dei costi sostenuti

 

Vuoi ristrutturare casa e dedurre fiscalmente la spesa sostenuta? Affidati ai nostri professionisti edili e fatti guidare nella scelta e nella realizzazione degli interventi necessari per il tuo immobile.

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp