Perché scegliere un impianto fotovoltaico con batteria ad accumulo

Un impianto fotovoltaico è una scelta che tutela l’ambiente e ti permette di abbattere i costi dell’energia elettrica. La tua casa può funzionare quasi esclusivamente con energia pulita. Ecco come.

Un impianto fotovoltaico con batteria ad accumulo ti permette di sfruttare tutta l’energia che produci tu e continuare a guadagnare anche da quella che non utilizzi.

Fotovoltaico con o senza accumulo: le differenze

Un impianto fotovoltaico tradizionale è composto dai pannelli, che catturano l’energia del sole, e dall’inverter, che trasforma questa energia in elettricità. L’elettricità prodotta può essere utilizzata nell’immediato dalla tua casa, oppure immessa nella rete elettrica nazionale e rivenduta al gestore dell’energia, permettendoti un piccolo guadagno extra.

Con un impianto ad accumulo, oltre a pannelli solari e inverter, il sistema è dotato anche di una batteria che, prima di vendere l’energia prodotta e non utilizzata al gestore, la accumula, permettendoti di utilizzarla in un secondo momento. 

I vantaggi di un impianto con accumulo

Un impianto fotovoltaico con accumulo ti permette di usare molta più energia pulita e abbattere i costi delle tue bollette del 90/95%.

Sai perché?

Perché l’energia prodotta non viene consumata subito, bensì è immagazzinata nelle batterie e utilizzata di notte o nei giorni di pioggia. Inoltre, una volta che le tue batterie di accumulo sono completamente cariche, il resto dell’energia che il tuo impianto produce viene immesso nella rete elettrica e ti assicura ancora quel piccolo guadagno extra che, se ponderato al costo delle bollette, porta a Zero la spesa annuale per l’energia elettrica

Gli incentivi statali per il fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico con accumulo è a tutti gli effetti un impianto fotovoltaico, per questo oltre al risparmio che ottieni dal punto di vista elettrico, in fase di installazione puoi richiedere gli incentivi statali dedicati alle energie rinnovabili.

Sebbene un impianto con accumulo costi leggermente più di un impianto fotovoltaico tradizionale, gli incentivi statali ti aiutano a rientrare nell’immediato di buona parte del tuo investimento e di godere subito di tutti i vantaggi di usare energia pulita per la tua casa. 

L’uso del fotovoltaico con accumulo nel quotidiano

Ma cosa vuol dire nel concreto avere un impianto fotovoltaico con accumulo?

Prendiamo come esempio il caso di una tipica famiglia Ticinese che decide di installare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria abitazione. Al mattino, quando tutti si svegliano, fanno una doccia e corrono al lavoro o a scuola, il sole è ancora tiepido e l’impianto fotovoltaico non riesce a produrre tutta l’energia necessaria ad accendere le luci e a garantire acqua calda per l’intera famiglia.

In caso di un impianto tradizionale, parte dell’energia necessaria viene acquistata dalla rete nazionale e addebitata in bolletta, con un impianto con accumulo, invece, al mattino viene utilizzata l’energia immagazzinata il giorno prima all’interno della batteria.

Durante la giornata la casa è vuota, ma il sole alto nel cielo permette all’impianto di produrre grandi quantità di energia. Con un fotovoltaico tradizionale tutta questa energia viene venduta al gestore di rete, dando alla famiglia una piccola entrata extra, mentre con un impianto ad accumulo prima viene immagazzinata nelle batterie e poi venduta nel momento in cui le batterie sono completamente cariche

Un consiglio in più: Un impianto con accumulo ben progettato produce molta più energia di quella necessaria al tuo fabbisogno e continua a garantirti un’entrata extra dalla vendita della tua energia pulita.

Al tramonto la famiglia rientra a casa, accende le luci, la tv, gli elettrodomestici… ma l’impianto non sta più producendo perché il sole è già calato. In caso di un impianto fotovoltaico tradizionale, la famiglia deve acquistare di nuovo energia, perdendo il credito accumulato durante il giorno e dovendo aggiungere i costi di gestione, mentre con un impianto ad accumulo verrà utilizzata per l’intera notte l’energia accumulata durante il giorno

Sfatiamo un mito: se la batteria si scarica?

Un impianto con accumulo non è un impianto stand-alone, cioè è sempre collegato alla rete elettrica nazionale, sia per vendere l’energia che non può essere immagazzinata, sia per aver energia nel momento in cui le batterie si scaricano e l’impianto non sta producendo perché è notte o è nuvoloso. La vera differenza rispetto a un impianto tradizionale, quindi, sta nel fatto che le batterie ti danno un margine maggiore di energia pulita, che riesce a coprire quasi tutto il fabbisogno della tua famiglia, ma se le batterie si scaricano NON resti al freddo e al buio per giorni interi! 

Vuoi installare un impianto fotovoltaico con accumulo e ottenere il massimo dal tuo investimento in energia pulita? Contatta i nostri professionisti e confronta fino a 3 preventivi gratuiti e senza impegno.

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp