Irrigazione giaradino Header

Come irrigare il giardino in modo perfetto

Con l’arrivo della primavera ti stai preparando ad avere un giardino da favola dove trascorrere il tuo tempo libero? Bene! Allora sai quanto è importante irrigarlo per far crescere fiori e piante da far invidia al vicinato.

Prima di allagare tutto il quartiere perché al tuo giardino serve acqua, però, leggi i nostri consigli e impara a irrigare nel modo corretto, senza sprecare risorse e senza danneggiare i tuoi spazi verdi. 

Né troppo, né troppo poco

Per agevolare la crescita di fiori e piante, il terreno deve essere umido, non bagnato.

Prima di procedere con l’irrigazione, quindi, controlla se la terra ha davvero bisogno di acqua. Come? Toccandola con un dito.

Se il tuo dito resta pulito e la terra scivola via, significa che è secco e ha bisogno di acqua, se invece la terra si attacca alla pelle, il terreno è già abbastanza umido e puoi rimandare l’irrigazione a domani.

Guarda il cielo

Dare troppa acqua alle piante è anche peggio di lasciarle senza. Prima di irrigare il giardino, quindi, assicurati che non pioverà di lì a poco.

Se il meteo prevede caldo torrido ancora per 24 ore corri a prendere la canna e innaffia il tuo prato, ma se si prevedono temporali notturni, aspetta che sia la Natura a irrigare il prato al posto tuo: eviti la fatica, e non sprechi risorse idriche!

Irrigazione giardino

Sfrutta l’acqua piovana

A proposito di risorse idriche, se il tuo giardino è molto grande e devi irrigarlo un giorno sì e uno no, non vogliamo essere nei tuoi panni quando riceverai la bolletta dell’acqua!

Per avere un giardino sempre ben irrigato, ma non usare l’acqua del lavandino di casa per bagnare piante e fiori, installa una piccola cisterna e raccogli l’acqua piovana: non costa nulla e non è trattata, cosa vuoi di più? 

Conosci i bisogni delle piante

Ogni fiore, ogni pianta ornamentale e ogni pianta da frutto ha esigenze specifiche per quanto riguarda la quantità d’acqua necessaria alla sua crescita.

Le piante di fragole e frutti di bosco preferiscono terreni molto umidi, così come i Kiwi e il melo, mentre il fico e il mirto prediligono le zone aride.

La stessa cosa vale per i fiori: la calendula e la lavanda amano i terreni secchi, mentre gli ortaggi andrebbero bagnati ogni sera.

Prima di bagnare con la stessa quantità d’acqua tutto il giardino, verifica le necessità delle tue piante, e regola l’irrigazione di conseguenza.

Irriga il terreno, non le foglie

Un errore che molti di noi commettono è quello di irrigare le piante dall’alto, bagnando foglie, fusti e corolle dei fiori.

Questa pratica non è sbagliata in senso assoluto, del resto anche la pioggia cade dall’alto, ma rischia di essere contro produttiva, soprattutto d’estate.

Se bagniamo la parte alta della pianta in un giorno di sole, l’acqua evapora prima di arrivare alle radici e la pianta non riesce ad assorbire i sali minerali necessari alla sua crescita.

Quando irrighiamo il giardino, quindi, meglio bagnare in modo uniforme il terreno e lasciare asciutta la parta visibile che crescerà bella e vigorosa anche se non la ricopri d’acqua.  

Il consiglio in più: Sempre per evitare che l’acqua evapori prima di raggiungere le radici, ti consigliamo di irrigare il terreno la sera, così che il buio permetta alle gocce d’acqua di scendere in profondità e nutrire al meglio le tue piante. 

Bagnare il giardino

Automatizza l’irrigazione

Per quanto tu possa amare il giardinaggio, sappiamo che tornare a casa dopo una giornata calda e dover irrigare è un compito noioso e pesante.

Se non vuoi rinunciare a un giardino rigoglioso, ma vuoi anche goderti le serate estive, automatizza l’impianto di irrigazione e fai in modo che sia la tecnologia a irrigare al posto tuo.

Con l’aiuto di un giardiniere, puoi progettare un impianto di irrigazione adatto al tuo terreno e alle tue piante, che si aziona in automatico in orari prestabiliti o che verifica l’aridità del terreno per bagnare solo quando ce n’è davvero bisogno.

Oltre a toglierti l’incombenza di irrigare ogni sera, l’impianto di irrigazione ti aiuta anche a ottimizzare i consumi idrici e bagna il terreno nel modo corretto, così che tu possa finalmente rilassarti tra piante vivide e fiori colorati.

Inizia ora a prenderti cura del giardino e goditi un’estate senza il peso di dover irrigare. Contatta i giardinieri di BAUTRUST per installare un impianto automatizzato di irrigazione. 

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp