Come evitare i falsi allarme degli antifurti

Come evitare i falsi allarme degli antifurti

Non hai ancora installato un antifurto perché hai paura che suoni senza motivo e disturbi il vicinato? Oppure hai già un impianto d’allarme che ogni tanto suona all’improvviso? Scopri cosa genera i falsi allarme e come si prevengono.

La paura dei ladri in casa accomuna tutti noi e sono sempre di più i ticinesi che hanno scelto di installare un antifurto per proteggere la propria abitazione da visite indesiderate. In alcuni casi, però, l’antifurto viene acquistato, installato, collaudato e all’improvviso inizia a suonare senza un pericolo evidente.

I falsi allarme, ovvero gli allarmi che scattano anche quando non è in corso un furto, sono molto fastidiosi per il vicinato, ma anche per il proprietario di casa, che non riesce più a stare tranquillo, e per la Polizia che interviene senza motivo. Quali sono le loro cause? Come si possono prevenire?

Cosa genera i falsi allarme

I falsi allarme possono essere generati da molteplici fattori e non è possibile identificare una causa precisa se prima non è stato valutata la tipologia di allarme e l’edificio in cui è stato installato. Esistono però delle casistiche che possono facilitare l’attività di diagnosi e velocizzare la risoluzione del problema, come ad esempio:  

Gli agenti atmosferici

Se l’allarme è scattato durante una forte raffica di vento o durante un temporale, il falso allarme potrebbe essere dovuto alle intemperie. La pioggia battente e il vento, a contatto con i sensori, hanno generato il falso allarme, ma basta aspettare che torni il sereno per risolvere il problema.

Gli animali domestici

Se scegli un antifurto volumetrico e hai degli animali domestici, la sensibilità dei sensori nei confronti di cani e gatti, se non tarata bene potrebbe generare falsi allarme continui, poiché viene rilevato un movimento che aziona la sirena anche quando in casa non è presente nessun “umano”. In questi casi si può risolvere il problema migliorando la sensibilità dei sensori o installando un antifurto perimetrico, che scatta solo quando qualcuno tenta di aprire una finestra, azione che raramente i nostri amici animali sono in grado di fare.

Antifurti e animali domestici

I blackout

Molti antifurti hanno sistemi di sicurezza che, in caso di blackout, fanno partire in automatico la sirena. Questa funzionalità è molto utile se i ladri decidono di mandare in blackout la tua casa per agire indisturbati, ma rischia di far scattare l’antifurto ogni volta che salta corrente. Se i tuoi falsi allarme sono dovuti all’assenza di corrente elettrica, installa un allarme con batterie di sicurezza. In questa topologia di antifurti la mancata alimentazione elettrica attiva la batteria e l’antifurto continua a funzionare per un periodo di tempo definito senza bisogno di corrente, azionando la sirena solo se effettivamente qualcuno sta cercando di entrare nella tua casa.

I ladri

Può succedere che a dare falsi allarme siano i ladri in persona che vogliono portarti all’esasperazione prima di agire! Se l’antifurto suona e disturba il vicinato, tu spegni la sirena, controlli che tutto sia in ordine e in genere disattivi l’allarme per evitare che scatti di nuovo di lì a poco. Così facendo, dopo aver dato un primo falso allarme, i ladri possono agire indisturbati e svaligiare la tua casa! Anche in caso di falsi allarme, quindi, non disattivare l’antifurto e contatta un tecnico per identificare il malfunzionamento e prevenire falsi allarme futuri.

Come prevenire i falsi allarme?

Ad oggi non esiste un antifurto garantito contro i falsi allarme e questa problematica si può presentare anche con il miglior allarme sul mercato. L’assistenza di tecnici qualificati ed esperti, però, può prevenire la maggior parte dei falsi allarme e fare in modo che la tua sirena suoni solo in caso di effettivo pericolo.

Installa un antifurto adeguato per la tua casa

Antifurti volumetrici, perimetrali, con o senza telecamere, con batterie. Con il supporto di un professionista puoi trovare l’antifurto più adatto alla tua casa e alle tue esigenze, e prevenire falsi allarme dovuti ad una errata pianificazione dell’impianto.

Scegli sensori di qualità

La sensibilità dei sensori influisce molto sul numero di falsi allarme che un antifurto genera: sensori di bassa qualità scattano per un nonnulla, mentre sensori di ultima generazione sono in grado di distinguere una figura umana da un animale, sono più resistenti in caso di temporali o forti raffiche di vento e tendono a suonare solo in caso di effettiva effrazione.

Effettua una manutenzione periodica

La manutenzione periodica ti aiuta a verificare che l’antifurto sia sempre performante e previene falsi allarme dovuti al malfunzionamento dei sensori. Così come accade con i blackout, un sensore che non funziona fa scattare in automatico la sirena perché il sistema lo riconosce come una tentata effrazione, quando invece il problema potrebbe essere dovuto ad una cattiva ricezione del sistema centrale o ad una semplice batteria scarica!

Evita spaventi e sirene moleste nel bel mezzo della notte. Consulta i nostri professionisti del settore antifurto e installa un impianto che previene falsi allarme e ti fa dormire tranquillo!

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp