cucina

6 regole per una cucina perfetta

Scopri 6 regole per creare una cucina su misura dove nulla è lasciato al caso e tutto è bello, pratico e funzionale. Leggi la nostra news. 

La cucina è il centro della vita familiare. Al suo interno troviamo elementi indispensabili, come il lavello, il tavolo, il frigorifero e i fornelli, ed elementi che dipendono da esigenze specifiche.

Il modo in cui ogni cosa si combina con le altre, lo spazio che occupa e il suo stile, varia in base al concetto di cucina che abbiamo, ma ci sono delle regole uguali per tutti che non possono essere ignorate. 

Come facciamo a saperle? Ce le hanno confidate i nostri esperti della progettazione cucine e in questo articolo abbiamo deciso di condividerle anche con te. Pronto a scoprirle? Continua a leggere!

1. Scegli la forma con attenzione

Cucine ad angolo, cucine a parete, cucine con isola. La cucina può essere progettata in mille modi diversi, quello che conta è che sia funzionale e che si adatti allo spazio disponibile. 

Per trovare la forma perfetta devi procedere in questo modo: 

  • Valuta lo spazio disponibile, i punti di luce e gli attacchi degli impianti. 
  • Definisci cosa è importante nella tua cucina: il tavolo spazioso? Lo spazio per cucinare? La macchinetta del caffé e il microonde? 
  • Chiarisci il rapporto tra cucina e salotto: hai un open-space dove i pensili della cucina diventano un tutt’uno con il salotto, oppure i due ambienti sono separati? 
cucina isola

2. Rifletti sugli elettrodomestici 

Nella disposizione degli elettrodomestici e del lavandino devi considerare 4 variabili: la praticità, la sicurezza, gli impianti e la tipologia

La praticità d’uso 

La lavastoviglie dovrebbe essere vicina al lavandino, così da non sporcare tutto il pavimento quando la si carica. Per lo stesso motivo il cassetto con i mestoli dovrebbe essere vicino ai fornelli, il frigorifero a portata di mano e la macchina del caffé vicino alla credenza dove mettiamo tazzine, zucchero e biscotti. 

Quando sei in cucina, devi poter muoverti agilmente tra un elettrodomestico e l’altro e questo influisce sulla progettazione della cucina perfetta. 

La sicurezza 

Per questioni di sicurezza il fornello non può essere attaccato al lavello, ma tra i due devi prevedere un piccolo piano di lavoro. Idem per la lavastoviglie, che non può essere posizionata sotto un fornello ad induzione, oppure le prese elettriche, che non possono essere vicino al lavandino.

Se vuoi che la tua cucina sia davvero perfetta, affidati ad un professionista e chiedi di verificare la posizione degli impianti e la loro messa a norma

Gli impianti 

Se hai intenzione di rivoluzionare l’intera cucina, o stai costruendo casa, puoi disporre ogni elemento come vuoi tu. Se invece stai solo ristrutturando, forse è il caso di valutare l’attuale posizione degli impianti e agire di conseguenza.

Con qualche piccolo compromesso, potrai trovare la disposizione perfetta senza bisogno di spostare scarichi e prese elettriche

cucina elettrodomestici

La tipologia 

In cucina serve un lavello, un fornello e un frigorifero. E poi? Poi sta a te scegliere gli elettrodomestici che ritieni fondamentali per la tua quotidianità: il forno, il freezer, il tritarifiuti, la macchinetta per il caffé, una planetaria o un robot da cucina a portata di mano, il microonde, l’impianto di depurazione per l’acqua,… 

Scegliere in fase di progettazione quali elettrodomestici vorrai avere ti aiuta a predisporre il piano di lavoro, i pensili e anche le prese elettriche di conseguenza. Il risultato? Una cucina impeccabile, in ordine e senza prolunghe che attraversano la stanza! 

3. Non risparmiare sul top

Quando progetti una nuova cucina, puoi risparmiare sui pensili e sulle finiture, ma non risparmiare mai sul top e sul paraschizzi! 

Top e paraschizzi sono gli elemento più soggetti ad usura, soprattutto se ami stare ai fornelli. Schizzi di sugo, mestoli unti, pentole in acciaio che scotta, gocce acide di limone sono tutti elementi che mettono a dura prova la resistenza del piano di lavoro e,con il tempo, lo graffiano e lo scoloriscono. 

Non vuoi dover cambiare il top ogni 4 anni? 

Allora non badare a spese e scegli un piano di qualità, realizzato con materiali di ultima generazione, belli da vedere, ma soprattutto resistenti alle tue fantasie in cucina! 

4. Monta pensili chiusi

Piatti ordinati per colore messi a vista su uno scaffale, libri di cucina sistemati dal più alto al più basso e barattoli talmente perfetti da sembrare finti sono all’ordine del giorno sulle riviste, ma la realtà è un’altra cosa! 

Con i pensili chiusi hai 2 vantaggi da non sottovalutare: 

  • I fumi della cucina non sporcheranno stoviglie, pentole e barattoli. Non dovrai pulirli ogni giorno e avrai più tempo per fare quello che più ti piace. 
  • La cucina sarà sempre in ordine perché il caos di barattoli sporchi di farina, piatti sbeccati e scatole di biscotti aperte a metà sarà nascosto dietro le ante. 

In cucina la prima regola è la praticità! Nel dubbio, scegli sempre la soluzione più comoda, quella più resistente, che si pulisce meglio e che lascia lo spazio in ordine. Non te ne pentirai! 

5. Esagera con la luce

Nella progettazione della casa ti abbiamo sempre consigliato di fare la scelta giusta e di non esagerare. Oggi vogliamo fare un’eccezione! 

cucina illuminazione

Quando pensi all’illuminazione della cucina, esagera senza paura! Meglio uno spazio ben illuminato che cucinare al buio senza vedere quanto sale metti in pentola. 

Via dunque a lampadari sospesi per illuminare la stanza, ma anche led sotto i pensili, faretti che illuminano angoli specifici e, perchè no, luci interne alle ante che si accendono quando le apri per farti vedere bene fino in fondo. 

6. Fai attenzione allo stile

Se, da una parte, lo stile della cucina deve rispondere ai tuoi gusti e alle tue aspettative, dall’altra devi sempre considerare lo spazio nel suo insieme, soprattutto se la cucina non è chiusa ma diventa un tutt’uno con la sala da pranzo e il salotto. Ecco qualche dritta che potrebbe venirti utile: 

  • scegli uno stile uniforme in tutta la zona living 
  • non eccedere con suppellettili ed elementi di design 
  • opta per mobili dai colori neutri, potrai dare sfogo alla tua creatività con cuscini, biancheria e centrotavola 
  • bilancia gli spazi vuoti e gli spazi pieni per non far sembrare la cucina un ripostiglio riempito fino al soffitto 

Ti sei chiarito le idee su come progettare la cucina perfetta? Ora è il momento di contattare un professionista e trasformare la tua idea in qualcosa di concreto! Chiedi un preventivo ai professionisti Bautrust. 

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp