5 cose che devi sapere sul gres porcellanato

La versatilità del gres porcellanato è risaputa, ma ci sono altre 4 cose che dovresti sapere su questo materiale. E poi, qual è l’effetto migliore? Meglio scegliere l’effetto legno o l’effetto cemento?


I pavimenti in legno o in cemento sono una scelta stilistica molto decisa e rendono i tuoi ambienti unici, ma sono costosi, delicati, e poco adatti ad un riscaldamento a pavimento. Con il gres porcellanato puoi avere lo stesso calore del legno o il minimalismo dei pavimenti in cemento senza rinunciare alla praticità di un pavimento resistente e duraturo.

Come si realizza il gres porcellanato 

Il gres porcellanato rientra nelle Pietre Sintetiche ed è composto da argille, sabbie e feldspati che, dopo essere stati lavorati e cotti, danno vita a piastrelle in ceramica compatta, dure e non porose. Grazie alle nuove tecnologie, le piastrelle in gres porcellanato possono essere colorate in superficie o realizzate a tutto spessore, ovvero tramite una particolare procedura che permette alla piastrella di avere la stessa tinta e le stesse decorazioni sia sulla superficie che al suo interno. A seconda del tipo di miscela e di colori utilizzati in fase di produzione, la piastrella di gres porcellanato riesce a simulare in tutto e per tutto l’effetto estetico di altri materiali, come il marmo, il legno o il cemento, e se non hai un occhio allenato, è praticamente impossibile capire senza toccare quando stai camminando su vero legno e quando si tratta di gres porcellanato effetto legno.

I vantaggi del gres porcellanato  

Gres porcellanato effetto legno o effetto cemento non hanno le stesse caratteristiche del legno e del cemento vero e proprio, ne hanno di migliori! Scopriamo insieme le principali: 

La durata nel tempo 

Il grande vantaggio del gres porcellanato è la sua durata nel tempo. Rispetto ad un pavimento in cemento o in legno, il gres porcellanato gode di tutte le proprietà dei pavimenti in ceramica, per questo è più resistente agli urti, ma anche agli agenti chimici utilizzati per la pulizia. Inoltre, non ha bisogno di trattamenti periodici, come la ceratura o la levigatura, e per farlo tornare al suo splendore originale ti basta pulirlo con comuni detergenti per la casa

La resistenza all’acqua

Proprio perché si tratta di un particolare tipo di ceramica, il gres porcellanato non teme l’umidità, anzi. Il gres porcellanato non è poroso, non assorbe i liquidi, non si macchia e puoi raccogliere acqua, olio, e bibite travasate con un semplice straccio senza la paura di rovinare il pavimento. 

La conduzione di calore 

Il legno e il cemento sono degli isolanti termici, proprietà che li rende perfetti se vuoi isolare il pavimento, ma meno adatti quando installi l’impianto di riscaldamento sotto di essi e vuoi scaldare la stanza, non la soletta! Il gres porcellanato, invece, non è un materiale isolante e se viene posto sopra ad un impianto di riscaldamento a pavimento conduce il calore più facilmente, riscalda la stanza in meno tempo e ti regala quella piacevole sensazione di caldo sotto i piedi che ti fa alzare dal letto con il sorriso anche nelle mattine più fredde. 

Il costo 

Il gres porcellanato è la scelta migliore anche dal punto di vista del budget, perché in fase di installazione costa meno rispetto ad un pavimento in legno o in cemento, e richiede pochissima manutenzione, abbattendo i costi di mantenimento negli anni. 

In quali stanze puoi usare il gres porcellanato 

Ovunque! Le proprietà del gres porcellanato lo rendono un materiale perfetto per ogni stanza della casa e per gli esterni, perché le sue caratteristiche lo rendono resistente anche alle intemperie e al gelo invernale. 

Gres porcellanato effetto cemento o gres effetto legno? 

Gres porcellanato effetto legno e gres porcellanato effetto cemento hanno le stesse proprietà meccaniche, la stessa durata e un costo al metro quadro pressoché simile, per questo la scelta di una finitura piuttosto che dell’altra dipende solo dal tuo personale gusto estetico. Abbiamo parlato con i nostri professionisti del settore pavimenti per capire quando è meglio usare il gres effetto legno e quando consigliano l’effetto cemento. Curioso di sapere cosa ci hanno detto? Ecco le loro considerazioni: 

  • Il gres porcellanato effetto cemento è l’ideale in case dallo stile industriale e contemporaneo. Lo consigliamo in piastrelle dal grande formato, che riducono le fughe e simulano l’effetto continuativo del vero cemento. È ottimo negli ambienti con arredi monocromatici, perché fa risaltare i mobili e dona alla casa un’estetica minimalista. Può essere usato in bagno, in cucina, nella zona living e anche all’esterno, per creare continuità tra il dentro e il fuori. Forse risulta troppo freddo nella camera da letto, ma questo dipende dal tuo gusto personale. 
  • Il gres porcellanato effetto legno crea un ambiente intimo, caldo e confortevole. Riproduce le venature del legno vero e proprio e il formato delle piastrelle ricorda i listelli di parquet, per questo si addice a case arredate in stile tradizionale, ma nulla vieta di posarlo anche in case moderne per un tocco più raffinato. Può essere usato in camera da letto, nella zona living e, udite, udite, anche in bagno e in cucina, mentre all’esterno è perfetto attorno alla piscina o sotto un pergolato

Vuoi realizzare una copertura sul tuo terrazzo o nel tuo giardino senza bisogno di permessi comunali? Contatta i nostri professionisti e valuta con loro la soluzione più adatta a te! 

Whatsapp Chat
Invia tramite WhatsApp