Pulizia aria condizionata Air-Wash

3 benefici della sanificazione di apparecchi per il trattamento aria

Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo preso consapevolezza della qualità dell’aria che respiriamo soprattutto nei locali chiusi. Oltre da agenti esterni, come l’inquinamento atmosferico o la polvere presente in una stanza, abbiamo capito che la qualità dell’aria dipende anche dai microorganismi in essa contenuti, aspetto che è direttamente proporzionale alla pulizia degli apparecchi per il trattamento aria. Ce ne parla Egon Longhi, della Clima Longhi di Cadempino, azienda ticinese specializzata nel montaggio, nella manutenzione di climatizzatori e promotrice della nuova tecnologia AirWash per la salute dei tuoi apparecchi.

La pulizia del condizionatore è un aspetto importantissimo, ma che spesso viene ignorato. Molti ticinesi accendono il condizionatore in primavera e lo spengono in questo periodo, dando per scontato che l’aria prodotta durante i mesi caldi fossa fresca e quindi pulita. La credenza che l’aria fresca sia aria pura è molto comune e io stesso non posso negare che la brezza alpina sia migliore dell’aria afosa di città, ma non dobbiamo confondere la temperatura con la qualità dell’aria che respiriamo

L’aria fresca prodotta da un condizionatore viene prelevata dalla macchina, passa attraverso lo scambiatore di calore ed è reimmessa nell’ambiente attraverso lo split interno. Se l’apparecchio di trattamento dell’aria è sporco, passandogli attraverso l’aria si riempie di microorganismi che causano problemi alla macchina stessa, all’ambiente e anche alla nostra salute

Una recente analisi ha rilevato che il 98% degli apparecchi per il trattamento aria presente nelle nostre case dovrebbe essere sottoposto ad un trattamento di pulizia microbiologico e ad una disinfezione delle unità. 

Il perché è presto detto.

La qualità dell’aria è la prima causa di infezioni respiratorie

Non sono di certo io a dire che respirare aria pulita fa bene alla salute. Se stiamo chiusi in un ufficio 8 ore al giorno e respiriamo per lo più aria prodotta da un condizionatore sporco, virus e batteri presenti nella macchina si uniscono alle particelle di aria e vanno dritte nei nostri polmoni. 

Se non facciamo un’adeguata pulizia e disinfezione dei nostri apparecchi, i raffreddori, le tonsilliti e le malattie più gravi ci faranno compagnia per tutta la stagione estiva!

Pulizia condizionatore Air-Wash

Pulire il condizionatore ne migliora l’efficienza energetica

Lo sporco presente nella turbina, nell’evaporatore, nella bacinella della condensa,… appesantisce la macchina e ne rende più difficoltoso l’utilizzo. Questo significa che per raffreddare gli stessi metri cubi di aria, il condizionatore avrà bisogno di più energia e di più tempo, mentre un condizionatore pulito porterà l’aria alla temperatura ottimale più facilmente, ci farà risparmiare sui costi energetici e ridurrà l’inquinamento atmosferico che produciamo con il nostro apparecchio. 

Un condizionatore pulito dura di più

Batteri, muffe, polvere e altri organismi si incrostano sulla struttura interna del condizionatore e, a lungo andare, rovinano le parti in gomma e in ferro, rendendo necessari più interventi di manutenzione straordinaria e riducendo di molto la vita della macchina.

Se mantieni il condizionatore pulito, invece, la stessa macchina per il trattamento aria può durare fino a 8 anni senza dare problemi. 

Pulizia ventola condizionatore Air-Wash

Come pulire l’apparecchio per il trattamento dell’aria

Molti clienti restano a bocca aperta quando apro il loro condizionatore per la pulizia annuale, perché da fuori tutto sembrava pulito, mentre il meccanismo interno era unto e polveroso.

Pulire l’unità esterna o lo split di un condizionatore non significa passare lo straccio sulla plastica di copertura e di tanto in tanto aspirare la polvere rimasta incastrata nel deflettore. Per rimuovere batteri, muffe e funghi è necessario effettuare una disinfezione microbiologica con attrezzature e prodotti chimici appositi. La tecnologia Airwash ne è un esempio.

Come funziona la pulizia del condizionatore con il metodo AirWash

L’intervento di pulizia con tecnologia Airwash viene effettuato da personale qualificato che utilizza prodotti eco-responsabili e macchinari appositi.

Prima di iniziare il processo di pulizia, i tecnici posizionano dei sistemi di copertura che evitano di far cadere lo sporco rimosso dal condizionatore sui mobili o sul pavimento.

Fatto questo, smontano i singoli componenti del condizionatore e procedono con la pulizia di ognuno di essi, grazie ad un macchinario in grado di raggiungere anche la turbina, l’evaporatore o la bacinella della condensa. L’uso di prodotti specifici permette sia di rimuovere lo sporco più velocemente, sia di disinfettare la macchina e ridurre la presenza di microrganismi sulle superfici.

Il risultato è una macchina pulita e brillante, che riduce il rischio di infezioni respiratorie e migliora la sua efficienza energetica.

Ogni quanto bisogna pulire il condizionatore

La frequenza di disinfezione di una macchina per il trattamento dell’aria dipende da quanto viene utilizzata. Un condizionatore che viene acceso solo a luglio/agosto può essere pulito con meno frequenza rispetto alle pompe di calore usate sia d’estate che di inverno. In linea di massima io consiglio almeno una pulizia all’anno. Il processo di pulizia deve essere effettuato a condizionatore spento, per cui si possono sfruttare i mesi di inutilizzo per procedere con una disinfezione approfondita senza soffrire troppo il caldo.

Pulizia griglia condizionatore Air-Wash

La Clima Longhi è una ditta ticinese specializzata nei sistemi di condizionamento per privati e aziende. Scegliendo loro incontrerai professionalità, competenza e cura nel dettaglio. Consulta il loro Profilo BAUTRUST, guarda i lavori realizzati e leggi le recensioni autentiche dei loro clienti.