Confronto tra stufa a pellet e a legna

Quale impianto scegliere?


Per scegliere la tipologia di riscaldamento adatta alla propria casa è fondamentale valutare una serie di aspetti tra cui superficie abitativa, fabbisogno di calore, luogo di installazione, consumo energetico e molti altri. Con un impianto a legna puoi riscaldare la tua casa in modo ecologico ed efficiente scegliendo tra due tipologie di combustibile: la legna vera e propria e il pellet.

Stufa a pellet

Stufa a pellet

Il pellet è un combustibile prodotto a partire da componenti lignee non trattate. È un ottimo sistema di riscaldamento ecologico alternativo ai combustibili fossili quali gas metano o GPL poiché è caratterizzato da bassi livelli emissivi delle polveri sottili.

PRO

  • Combustione più pulita
  • Design elegante e innovativo
  • Cronotermostato
  • Ridotto spazio di stoccaggio

CONTRO

  • Costosa
  • Consumo elettrico
  • Pulizia frequente
 
 

Affidati a un’azienda specializzata

LASCIATI CONSIGLIARE DAGLI ESPERTI DI STUFE
Stufa a legna

Stufa a legna

Le stufe a legna sono impianti che funzionano con la legna vera e propria. Rispetto alle vecchie stufe di una volta, quelle di nuova generazione sono poco inquinanti e hanno un’elevata resa termica (oltre il 70%-80%). La stufa a legna, una volta spenta, continua a emanare il calore in modo omogeneo in tutto l’ambiente.

PRO

  • Autonomia
  • Manutenzione ridotta
  • Più economica

CONTRO

  • Trasporto faticoso
  • Cenere prodotta elevata
  • Spazio di stoccaggio più grande

PERCHÉ SCEGLIERE UN RISCALDAMENTO GREEN?

Fare scelte (eco)sostenibili significa ridurre la produzione di CO2 (anidride carbonica) nell’aria, quindi aumentare il livello di salute per tutti e la qualità della vita. Non solo, installare impianti a fonti rinnovabili aumenta notevolmente il valore degli immobili, ti dà diritto a richiedere gli incentivi e ti fa risparmiare sui costi delle bollette. Inoltre, se possiedi impianti a combustibili fossili (a gas o gasolio) che hanno più di 10 anni dovrai in ogni caso sostituire il tuo impianto di riscaldamento.

Come utilizzare efficacemente la tua stufa

Quando installi una stufa nella tua casa puoi scegliere se utilizzarla per riscaldare un’unica stanza oppure per tutta l’abitazione. Esistono dei modelli di stufe che possono sostituire a tutti gli effetti la caldaia, riuscendo a riscaldare l’intera casa. Si tratta delle stufe canalizzate e delle idrostufe.

Stufa canalizzata

La stufa canalizzata è collegata a dei tubi a parete attraverso i quali l’aria calda viene trasportata in più stanze. Dei ventilatori aspirano il calore prodotto all’interno della stufa e lo fanno fuoriuscire da diffusori o bocchette di ventilazione. Con questa tipologia di stufa puoi controllare e programmare a piacimento sia la temperatura da raggiungere sia il livello di ventilazione.
Stufa canalizzata

PRO

  • Diffusione uniforme del calore
  • Funzionamento silenzioso
  • Rende la casa più confortevole

CONTRO

  • Opere murarie invasive
  • Necessita di canna fumaria
  • Necessita di umidificatore

Stufa ad acqua o idrostufa

La stufa ad acqua produce l’acqua calda per alimentare l’impianto di riscaldamento (termosifoni o impianto a pavimento). In abbinata, spesso è consigliata l’installazione di un sistema di accumulo, per immagazzinare l’acqua calda prodotta in eccesso e rilasciarla nei termosifoni quando necessario, con il risultato di riscaldare tutta la casa anche a stufa spenta.
Idrostufa

PRO

  • Diffusione uniforme del calore
  • Design elegante
  • Coniugazione di più impianti

CONTRO

  • Necessita di canna fumaria
  • Pulizia e manutenzione periodica

Hai deciso quale tipologia di stufa fa al caso tuo? Hai bisogno di un consiglio di un esperto?

Richiedi un preventivo e contatta i professionisti per installare la tua stufa ideale!

Step 1 of 11