CONFRONTO TRA STILI D’ARREDAMENTO

Qual è il migliore?


Dall’arredamento moderno a quello japandi, ogni stile ha dei complementi d’arredo che lo caratterizzano e che non possono mancare in una casa. Confronta le diverse tipologie di arredamento e scegli qual è il migliore per la tua abitazione.
arredamento-moderno

1. Arredamento moderno

L’arredamento moderno si caratterizza per mobili e complementi d’arredo dalle linee nette e geometriche che trasmettono sensazioni di ordine ed efficienza. La tavolozza dei colori di questo stile include molti bianchi, arancioni smorzati, gialli profondi, blu fumosi e verde oliva. Per un tocco più minimalista, si può optare per una o due tonalità. I complementi di arredo sono caratterizzati da forme ricurve e angoli lisci, mentre i materiali predominanti sono il legno e l’acciaio cromato.

PRO

  • ordinato
  • linee nette e pulite
  • elegante

CONTRO

  • poco funzionale
  • poco accogliente
arredamento-vintage

2. Arredamento vintage

L’arredamento vintage è l’arredamento dei nostalgici, degli amanti degli anni ’50 e ’60, che vogliono rivivere tra le mura di casa l’atmosfera leggera di quel periodo. Un arredamento vintage si caratterizza quindi per complementi d’arredo dall’estetica retrò, ricreati e riprogettati con tecnologie moderne, per offrire stile e risparmio energetico, aspetto che veniva sottovalutato nel secondo dopoguerra.

PRO

  • colori e forme accoglienti
  • puoi sbizzarrirti con gli accessori
  • progettato per il risparmio energetico

CONTRO

  • poco funzionale
  • poco adatto ai bambini
essenza-libreria-pirma-p-home-and-stone-living

Affidati a un’azienda specializzata

LASCIATI CONSIGLIARE DAGLI ESPERTI DI ARREDAMENTO
arredamento-industrial

3. Arredamento industrial

Per chi ama il design delle fabbriche di inizio novecento, l’arredamento non può che essere in stile industrial, caratterizzato da open space, mattoni a vista, grandi finestre e complementi d’arredo di grandi dimensioni realizzati in acciaio, ferro e legno grezzo o di recupero. Predominano i colori neutri, prevalentemente sfumature di grigio, marrone, nero e bianco. Chi vuole può osare con un tocco di rosso mattone, arancio bruciato o verde scuro, per dare più carattere all’ambiente.

PRO

  • stile ricercato
  • puoi mescolare materiali diversi
  • ideale per spazi ampi

CONTRO

  • necessario uno spazio open space
  • poco funzionale
  • non adatto ai bambini
arredamento-minimal

4. Arredamento scandinavo

Pareti bianche, pavimenti in legno e arredamento dalle forme semplici sono i tratti distintivi dello stile scandinavo. Questo stile dall’estetica elegantemente minimalista è perfetto per chi è alla ricerca di un ambiente funzionale, esteticamente appagante e dall’ atmosfera accogliente e familiare. L’utilizzo di colori neutri sui toni del bianco e del grigio, e la scelta di materiali naturali come il legno chiaro, contribuiscono a creare ambienti spaziosi dove la luce viene enfatizzata.

PRO

  • ideale per i piccoli spazi
  • pratico, funzionale ed economico
  • molto luminoso

CONTRO

  • mancanza di decorazioni
  • l’uso di colori chiari rende lo sporco immediatamente visibile
arredamento-tropicale

5. Arredamento japandi

Questo stile di arredamento combina il calore e la semplicità dello stile scandinavo con l’eleganza senza tempo dell’estetica giapponese. Il risultato è uno stile unico che combina il meglio di questi due mondi. I colori neutri tipici dello stile scandinavo sono resi più vivaci grazie all’aggiunta di toni scuri come il blu, il rosso e il verde tipici dello stile giapponese, contribuendo a creare un ambiente dall’atmosfera tranquilla e dallo stile raffinato.

PRO

  • semplice ed essenziale
  • è molto luminoso
  • ambiente accogliente e rilassante

CONTRO

  • può risultare difficile mantere l’ordine richiesto
  • non adatto ai bambini
arredamento-minimal

6. Arredamento eclettico

Questo stile è perfetto per chi vuole comunicare la propria personalità attraverso l’arredamento e sfruttare la propria creatività divertendosi a mixare diversi stili mantenendo un insieme armonico. Questo stile celebra i contrasti: forme squadrate sono affiancate a forme sinuose, mobili antichi e moderni creano un interessante contrasto, mentre oggetti e materiali sono utilizzati in maniera inaspettata. I complementi d’arredo sono caratterizzati da differenti texture e colori contrastanti dai toni decisi.

PRO

  • libertà nella scelta dell’arredamento
  • economico
  • unicità

CONTRO

  • difficile creare armonia tra diversi stili
  • può risultare caotico
arredamento-tropicale

7. Arredamento minimal

Ampi spazi e solo complementi d’arredo indispensabili sono le parole d’ordine dell’arredamento minimal, dove ogni cosa che non viene utilizzata deve essere eliminata, per lasciare solo l’essenziale e fare spazio a ciò che davvero conta: le persone che abitano gli ambienti con il loro essere.

PRO

  • esteticamente perfetto
  • casa appare sempre ordinata
  • fai un figurone con gli ospiti

CONTRO

  • difficile da mantenere
  • non hai tutto a portata di mano
  • può risultare poco accogliente
Hai scelto l’atmosfera che preferisci? Hai bisogno del consiglio di un esperto?

Confronta subito 3 preventivi per arredamento e realizza il tuo progetto!

Step 1 of 10

    (seleziona una o più risposte)